TOUR DEL SUDAFRICA: LA QUINTESSENZA AFRICANA

Programma del tour:

  • 1° giorno, domenica: Johannesburgh 
    Arrivo all’aeroporto, dopo il disbrigo delle formalità doganali e il ritiro bagagli incontro con l’autista parlante inglese e trasferimento in hotel. Alle ore 14:30 incontro con la guida per un briefing e cena presso il ristorante “Sakhumzi”. Pernottamento.
  • 2° giorno, lunedì: Johannesburg – Manyeleti Private Game reserve
    Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in campo tendato.
    In mattina partenza per la Riserva privata di Manyeleti a Hoedspruit, arrivo per l’ora di pranzo. Nel pomeriggio foto-safari alla ricerca dei big-five presenti nella riserva. Sistemazione in tenda, cena  e pernottamento.
  • 3° giorno, martedì: Manyeleti Private Game Reserve
    Prima colazione, pranzo e cena al campo tendato.
    Sveglia al ritmo dei tamburi con tè e caffè servito prima di partire per il fotosafari mattutino, su veicoli scoperti sotto la guida di ranger esperti alla ricerca dei Big 5, ma non solo… Rientro al lodge per pranzo e nel pomeriggio safari su 4×4 verso il tramonto. Cena e pernottamento.
  • 4° giorno, mercoledì: Manyeleti Private Game Reserve – Panorama Route – White River
    Prima colazione al campo, pranzo in ristorante locale e cena al lodge.
    Dopo l’ultimo safari mattutino, si parte per un giro panoramico di un intero giorno attraverso il Blyde River Canyon. Il tour conduce lungo un percorso attorno al Canyon, che si erge contro lo spartiacque delle Grandi Drakensberg. God’s Window rappresenta solo uno dei vari punti panoramici lungo il sentiero del canyon. Si posso ammirare i Tre Rondavels, grandi spirali di roccia dolomitica che emergono dalla lontana parete. Inoltre si osserva il femonemo naturale dei Potholes di Bourke’s Luck, nel punto in cui il fiume Blyde e il fiume Treur si uniscono. Nel corso degli anni l’acqua ha eroso la roccia dando vita a strane forme, come sculture. Arrivo al lodge nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento.
  • 5° giorno, giovedì: Mpumalanga / Cape Town
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    In tempo utile partenza per l’aeroporto per il volo diretto a Cape Town (non incluso). Arrivo all’aeroporto di Cape Town, incontro con l’autista in lingua inglese per il trasferiemetno in hotel. Nel pomeriggio visita al V&A Waterfront. Pernottamento.
  • 6° giorno, venerdì: Città del Capo
    Prima colazione in hotel, pranzo libero e cena con spettacolo.
    Partenza per la visita della città, si inizia con la visita alla Table Mountain, una delle sette meraviglie del mondo, a seconda delle condizioni atmosferiche sarà possibile salire in funivia (non inclusa). Passeggiata attraverso i Company Gardens, istituiti per fornire servizi alle navi, il fascino di questi giardini è rappresentato dalla varietà di piante, laghetti e animali che lo popolano. Proseguimento per Slave Lodge, uno degli edifici più antichi della città, per avere l’opportunità di esplorare la lunga storia della schiavitù in Sudafrica. Rientro in hotel. Poco prima delle 18:00 trasferimento al ristorante GOLD per una tipica cena africana, la serata inizia con una speciale “Djembe Drumming Session” durante la quale a suon di tamburi si danzerà e ballerà. Segue la cena di 14 portate con cibi dai gusti africani e Cape Malay, un mix di sapori e profumi (bevande escluse). Rientro in albergo verso le 21:30. Pernottamento.
  • 7° giorno, sabato: Città del Capo – Penisola del Capo
    Prima colazione in hotel, pranzo in tipico locale e cena libera.
    Partenza per una giornata dedicata alla visita della penisola del Capo. Lungo l’Atlantic Seaboard si passa per Sea Point, Clifton e Camps Bay, proseguendo verso Hout Bay un pittoresco villaggio con una splendida vista sule montagne e sulla spiaggia. Giunti al porto ci si imbarca per raggiungere Seal Island. Succesivamente si prosegue lungo Chapman’s Peak, una delle strade costiere più mozzafiato al mondo, fino alla Riserva Naturale di Cape Point e al Capo di Buona Speranza, il punto d’incontro tra l’Oceano Pacifico e l’Oceano Atlantico. Si riparte per Simon’s Town un villaggio di architettura vittoriana e per Bouldens Beach che ospita una colonia di pinguini africano, le passerelle in legno permettono ai visitatoridi osservare i pinguini nell’habitat naturale. La giornata si conclude con una visita ai Giardini Botanici Nazionali di Kirstenbosch, celebri per la bellezza e la varietà della flora del Capo. Rientro in hotel, pernottamento.
  • 8° giorno, domenica: Città del Capo – Hermanus
    Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante locale, cena libera.
    Dopo colazione partenza da Cape Town via Elgin, verso Hermanus. Hermanus  è rinomata per essere uno dei luoghi migliori per l’osservazione delle balene dalla terraferma. Visita al Museo del Vecchio Porto che fornisca ai pescatori un riparo per le barche. Si continua verso la splendida valle di Hemel-en-Aarde, dove è prevista una degustazione di vini in una delle tenute della regione che vantano vini unici. Si prosegue con un giro panoramico fino alla città di Kleimond per una visita agli Harold Porter Botanical Gardens. Il giardino è rinomato per le cascate e le piscine color ambra. Questo itinerario offre viste meravigliose sul mare e una cornice perfetta della “Riviera del Capo”. Rientro in città. In serata cena presso il Quay Four Seafood Restaurant, nel cuore del Victoria & Alfred Waterfront.
  • 9° giorno, lunedì: Città del Capo
    Prima colazione in hotel.
    In tempo utile, trasferimento con autista in lingua inglese all’aeroporto per il volo di rientro.

Sistemazione alberghiera, o similare:
Johannesburg, Radisson Blu Sandton
Manyeleti, Luxury tent Mantobeni di Honeyguide
White River, Oliver lodge
Cape Town, The Table Bay Hotel