Correva l’anno 773 quando Carlo Magno attraversò la cosiddetta via “Francigena” per la prima volta, durante l’assedio di Pavia, capitale del Regno Longobardo. Per questa strada, il re dei Franchi attraversò la Toscana con lo scopo di raggiungere Roma per la Pasqua. Su questa via sorge la famosa Siena, ma sono molti i centri nascosti che lì giacciono, infinita ricchezza della terra d’Etruria. 

1° giorno, 5 Dicembre 2021: Mestre – Siena
Pranzo in tipica trattoria. Cena in hotel.
Ritrovo dei partecipanti e partenza con pullman riservato, via autostrada, per Siena con brevi soste in corso di viaggio. Arrivo a Siena per il pranzo e successivo incontro con la guida per la visita panoramica della città: Piazza del Campo, cuore pulsante della cultura senese e straordinaria scenografia architettonica nella quale due volte all’anno si svolge il celebre Palio di Siena; la Basilica di San Domenico, grande chiesa gotica che conserva la testa di Santa Caterina. Seguiremo poi il percorso della via Francigena, via di comunicazione fondamentale nella storia della città e asse viario lungo il quale si ammirano i più importanti palazzi e monumenti. Tra questi vi sono Palazzo Salimbeni, sede del Monte dei Paschi, la più antica banca d’Europa, il Palazzo Tolomei e il Palazzo Chigi Saracini, sede dell’Accademia. Non potrà mancare la visita al Duomo, gioiello di architettura gotica e scrigno che contiene le famose opere di Michelangelo, di Donatello e del Bernini.
Al termine sistemazione in hotel nelle camere riservate a Siena.

2° giorno, 6 Dicembre 2021: Siena – Pienza – Montepulciano – Siena
Prima colazione in hotel. Pranzo libero. Cena in hotel
Partenza per Pienza e sosta per la visita guidata: questo incantevole borgo è conosciuto come la “città ideale” del Rinascimento, creazione del grande umanista Enea Silvio Piccolomini, diventato poi Papa Pio II. Il progetto venne realizzato dall’architetto Bernardo, detto il “Rossellino”. In soli 3 anni venne realizzato un complesso di bellissimi ed armoniosi palazzi: la Cattedrale, la Residenza Papale o Palazzo Piccolomini, il Museo Diocesano, la Chiesa di San Francesco, il Comune e l’incantevole Piazza Centrale.
Continuazione verso Montepulciano e visita guidata: tra le mura della città vecchia c’è la parte più interessante di Montepulciano. Dalle mura si raggiunge il centro storico percorrendo l’elegante corso e costeggiando palazzi rinascimentali fino a Piazza Grande, situata nel punto più alto della città e dominata dalla torre del Palazzo Comunale con la facciata trecentesca del Michelozzo. Qui si può ammirare il Duomo, del XVI secolo. Da vedere esternamente ci sono anche Palazzo Bucelli, la Chiesa di S. Agnese, patrona della città, la casa del poeta latino Poliziano e altri imponenti palazzi come Palazzo Contucci, Palazzo del Capitano, Palazzo Cervini, Palazzo Grugni e Palazzo Ricci.
Sosta per una visita dei Mercatini di Natale, situati a pochi metri dal Castello e costituiti da ottanta casette di legno e addobbi a tema. Il mercatino è ospitato nella magica cornice di Piazza Grande, in via San Donato e nelle vie adiacenti. All’interno del mercatino sarà possibile, naturalmente, anche gustare specialità e cibi caldi tipici dello street food di qualità.
Per i più piccoli sarà possibile visitare Babbo Natale nella sua fantastica dimora, situata all’interno della Fortezza Medievale.
All’ora convenuta partenza per il viaggio di rientro verso Siena previsto in serata.

3° giorno, 7 Dicembre 2021: Siena – Bagno Vignoni – Sant’Antimo – Montalcino – Siena
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante tipico. Cena in hotel.
Incontro con la guida e partenza per la visita di Bagno Vignoni, borgo famoso per la Piazza delle Sorgenti. Le proprietà benefiche delle acque erano già note agli etruschi e in passato la località fu frequentata da personaggi illustri come Santa Caterina e Lorenzo il Magnifico mentre in tempi più recenti è stata motivo di ispirazione per artisti e registi.
Visita all’Abbazia di Sant’Antimo, antichissima abbazia benedettina dell’VIII secolo, la cui fondazione leggendaria è attribuita all’imperatore Carlo Magno, ritenuto anche il fondatore di una cappella, detta Cappella Carolingia, corrispondente all’attuale sagrestia. La Chiesa attuale è stata edificata all’inizio del XII secolo. Oltre a questa, la visita prevede anche la cripta, il loggiato superiore, la farmacia monastica e l’orto di San Benedetto.
La giornata terminerà con la visita di Montalcino: le stradine e i vicoli del borgo sono davvero incantevoli e il luogo è l’ideale per passeggiare nel labirinto di deliziosi negozi di arti e mestieri, caffè e ristorantini tipici. Il centro storico è dominato dalla possente Rocca, fortezza costruita nel 1361 per segnare il passaggio della città sotto il dominio di Siena.
Sosta in una azienda agricola per una degustazione di vini locali.
Rientro a Siena per partecipare, nella suggestiva cornice di Piazza del Campo di Siena, alla 13° edizione del “Mercato nel Campo”, una sorta di rievocazione dello storico “Mercato Grande” che si svolgeva una volta a settimana nella Siena del Trecento. Oltre 160 banchetti propongono i migliori prodotti dell’enogastronomia e dell’artigianato locali, il tutto in un’atmosfera di festa.

4° giorno, 8 Dicembre 2021: Siena – Cortona – Arezzo – Mestre
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante
Incontro con la guida e partenza per Cortona città storica della Valdichiana in provincia di Arezzo. La città è racchiusa dalla antica cinta muraria etrusca costruita su di una collina a circa 600 metri di altezza. Con la sua posizione sopraelevata, Cortona gode di una splendida visuale sul paesaggio della Valdichiana e del lago Trasimeno. Il simbolo della città è il Palazzo Comunale, caratterizzato dalla torre con l’orologio e dalla sua scalinata in pietra serena che si affaccia su Piazza della Repubblica.
Cortona vanta diverse attrazioni, tra le più importanti la pala dell’Annunciazione di Beato Angelico presso il Museo Diocesano, e la tabula Cortonensis, conservata presso Il MAEC (Museo dell’ Accademia Etrusca). Sono inoltre esposti molti reperti provenienti da diverse aree etrusche della zona. Altri luoghi da vedere sono la Fortezza del Girifalco, costruita a scopo militare e oggi aperta al pubblico, e il Santuario di Santa Margherita, patrona della città. Da non perdere è l’Eremo francescano “Le Celle”, il primo convento costruito da San Francesco d’ Assisi nel 1211, dove oggi vive una piccola comunità di frati e dove è possibile visitare la piccola cella dove ha dormito San Francesco in persona.
Continuazione per la visita guidata di Arezzo, ricca cittadina situata nella Toscana sud-orientale. La città sorge un colle all’incrocio delle quattro valli di Casentino, Valdarno, Val Tiberina e Valdichiana ed ha origini antichissime dimostrate dal ritrovamento di strumenti di pietra e del cosiddetto “Uomo dell’Olmo” del Paleolitico. Nonostante parte della città medievale sia stata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, il centro di Arezzo conserva splendidi monumenti, chiese, palazzi e musei. La Basilica di San Francesco è forse la chiesa più famosa della città. Al suo interno è conservato il ciclo di affreschi della Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca, un capolavoro rinascimentale di inestimabile valore.  Vi sono poi la Fortezza Medicea, l’Anfiteatro romano e la Chiesa di San Francesco col Crocifisso ligneo di Cimabue. Non mancherà inoltre del tempo libero per la visita ai Mercatini Natalizi situati nel centro della città.
All’ora convenuta partenza per il viaggio di rientro, previsto in serata.

Sistemazione selezionata in tour (o similare)
Siena, Hotel 4*

La quota comprende:
– Accompagnatore d’agenzia per la durata del viaggio
– Viaggio con pullman riservato GT
– Pedaggi autostradali, parcheggi e permessi ZTL ove previsti
– Sistemazione in hotel Cat. 4* con sistemazione in camere doppie con servizi privati, con trattamento di mezza pensione
– Pasti e degustazioni come indicate in programma
– Visite e ingressi: Complesso del Duomo a Siena, Palazzo Piccolomini e Museo Diocesano a Pienza, Totte e Terrazza a Montepulciano, Abbazia a Sant’Antimo, Fortezza a Montalcino, Museo Diocesano a Cortona, Complesso del Duomo ad Arezzo
– Guida locale durante le visite indicate
– Assicurazione medico/bagaglio