1° giorno, sabato 20 agosto 2022: Windhoek – Mariental
Cena e pernottamento al lodge.
Arrivo all’aeroporto internazionale “Hosea Kutatko” dove si è accolti dalla guida/autista che accompagna l’intero viaggio. Partenza dirigendosi verso sud, via Rehoboth, per raggiungere il deserto del Kalahari. Sistemazione al lodge ed escursione naturalistica sulle prime dune del deserto dove l’obiettivo è catturato dal mare di sabbia. Cena e pernottamento al lodge.

2° giorno, domenica 21 agosto: Mariental – Sossusvlei
Prima colazione e cena al lodge.
Al mattino si parte verso sud-ovest per arrivare nel deserto del Namib. Nell’area la principale attrazione è la spettacolare Sossusvlei, una conca d’argilla formatasi quando le dune migranti del Namib bloccarono il percorso del fiume Tsauchab. Circondata da dune maestose a forma di stella e dalle linee ondulate, il bacino e le dune circostanti offrono uno spettacolo assolutamente mozzafiato nelle prime ore del mattino. Il bacino può restare asciutto anche per un decennio ma dopo le inondazioni di maggiore portata può conservare l’acqua per quasi un anno. Nei dintorni si trova il Dead Vlei, con il suo terreno di pura argilla e i tronchi morti di acacia rivolti al cielo. Sistemazione al lodge, cena e pernottamento.

3° giorno, lunedì 22 agosto: Sossusvlei
Prima colazione e cena al lodge.
Sveglia all’alba per ammirare le dune di sabbia tra le più alte al mondo che con il sorgere del sole cambiano colore. Giornata intensa e ricca di luoghi da imprimere nella mente e catturare con l’obiettivo fotografico: Valle della Morte, Duna 45 e passeggiata nel Sesriem canyon, scavato nei detriti del fiume Tsauchab e profondo 30 metri, le sue pareti sono una talvolozza di diverse tonalità ocra. Cena e pernottamento.

4° giorno, martedì 23 agosto: Sossusvlei -Swakopmund
Prima colazione e pernottamento in guesthouse.
Al mattino proseguimento del tour verso nord per “toccare” la Skeleton Coast! Si arriva a Swakopmund, cittadina costiera fondata dai coloni tedeschi nel 1892 dove l’atmosfera è piacevole e rilassata. Una passeggiata tra i suoi edifici storici più noti è un tuffo nel passato: la Woermann House, la vecchia Stazione ferroviaria, Alte Kaserne (Old Fort) ed il Palazzo di giustizia. Da Swakopmund al fiume Ugab, è il tratto di 200 km della Skeleton Coast, denominato National West Coast Recreation Area. Diversi ristoranti di pesce offrono cucina prelibata e terrazze sull’Oceano. Sistemazione in guesthouse e pernottamento.

5° giorno, mercoledì 24 agosto: Swakopmund
Prima colazione e pernottamento in guesthouse.
Al mattino imbarco su un catamarano per l’escursione nella Walvis Bay. Nel pomeriggio escursione in 4×4 sulle dune di sabbia fino a raggiungere ed ammirare Sandwich Harbour. E’ possibile organizzare facoltativamente e con supplemento, volo panoramico o in mongolfiera, o ancora per i più temerari skydiving, sandboarding, quadbiking.

6° giorno, giovedì 25 agosto: Swakopmund – Twyfelfontein
Prima colazione e cena al lodge.
Si lascia Swakopmund in direzione nord est lungo la Skeleton Coast per raggiungere la regione del Damaraland e visitare la Valle di Twyfelfontein, prezioso sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 2007, dove sono ancora visibili graffiti e incisioni rupestri sulle rocce di arenaria, risalenti all’età della pietra. La visita prosegue con la Montagna Bruciata che è tutt’altro rispetto a quello che evoca il nome e le Canne d’Organo, così come vengono chiamate queste colonne di rocce verticali di origine vulcanica che si formarono circa 120 milioni di anni fa dalla solidificazione della dolerite. All’arrivo a Twyfelfontain, sistemazione al lodge, cena e pernottamento.

7° giorno, venerdì 26 agosto: Twyfelfontein – Opuwo
Prima colazione e cena al lodge.
Il viaggio punta verso nord, passando da Palmwag, per arrivare nel Kaokoland, patria dell’affascinante etnia degli Himba ancorata amorevolmente alla sua tradizione nonostante la fortissima spinta all’occidentalizzazione. I percorsi dell’itinerario sono in ampi tratti un susseguirsi di paesaggi singolari, vere e proprie opere d’arte create dalla forza della natura. Sosta in un villaggio Himba autentico e quindi arrivo a Opuwo, che in lingua Herero significa “la fine”. Sistemazione al lodge, cena e pernottamento.

8° giorno, sabato 27 agosto: Opuwo – Etosha West
Prima colazione al lodge, cena al campo.
Da Opuwo si parte per il famoso parco Etosha. Sistemazione al lodge e fotosafari all’interno del parco molto apprezzato anche per la varietà dei panorami: il desertico Pan, le zone semi-desertiche e la savana. La fauna è numerosa: 114 specie di mammiferi, 340 specie di uccelli, 110 specie di rettili, 16 specie di anfibi. Cena e pernottamento al campo.

9° giorno, domenica 28 agosto: Etosha West – Etosha South
Prima colazione e cena al lodge.
Al mattino presto fotosafari nel Parco Nazionale dell’Etosha dove ci si apposterà nei pressi delle numerose sorgenti d’acqua che accolgono gli animali assettati. Dal mattino alla sera, i colori del cielo e lo scenario naturale sono scatti imperdibili da assaporare momento dopo momento, così come il suono della natura: dal silenzio ai richiami degli animali. La sera attorno al barbeque è il momento di condividere le individuali sensazioni e godere della compagnia. Cena e pernottamento al lodge.

10° giorno, lunedì 29 agosto: Etosha South – Erindi Game Reserve
Prima colazione e cena al lodge.
Ci si lascia alle spalle il parco Etosha per dirigerci nuovamente a sud passando da Outjo fino ai pressi di Otjiwarongo per sistemarsi all’Erindi lodge da dove si effettua un fotosafari per gli ultimi scatti fotografici e per scoprire questa riserva privata. Cena e pernottamento al lodge.

11° giorno, martedì 30 agosto: Erindi Game Reserve – Windhoek
Prima colazione al lodge.
Visita del mercatino dell’artigianato locale di Okahanjia, se il tempo a disposizione lo consente. In tempo utile trasferimento all’aeroporto internazionale per il volo di rientro o proseguimento.

Sistemazioni selezionate in tour (o similari)
Mariental, Bagatelle Kalahari Game Ranch
Sossusvlei, Le Mirage Resort & Spa
Swakopmund, Casa al Mare guesthouse
Twyfelfontein, Twyfelfontein Country Lodge
Opuwo, Opuwo Country Lodge
Etosha West, Dolomite Camp
Etosha South, Okaukuejo Resort
Erindi Game Reserve, Erindi Old Traders Lodge

 

POST IT
* I cittadini italiani possono entrare in Namibia senza visto e trattenersi nel paese per 90 giorni. Sarà sufficiente essere in possesso del passaporto con una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel paese e di un biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio.
* Al momento della richiesta saranno proposti voli dai principali aeroporti italiani e saranno comunicate le modalità di ingresso per test Covid e per il rientro in Italia.
* Si suggerisce una integrazione alla polizza medica base e una polizza annullamento a copertura delle eventuali penalità.

La quota comprende

  • Trasferimenti da/per l’aeroporto con mezzo privato dotato di aria condizionata
  • Sistemazione nelle strutture indicate o similari con trattamento di mezza pensione (eccetto 4° e 5° giorno)
  • Visite, escursioni ed ingressi ai Parchi come da programma con guida/autista parlante italiano
  • Trasferimenti in tour con veicoli 4×4 riforniti di bottiglie d’acqua
  • Assicurazione medico/bagaglio Intermundial Multiassistenza Basic (leggere attentamente massimali, termini e condizioni)
  • Kit da viaggio