GRAN TOUR DELL’INDIA

E’ un viaggio di formazione, un’esperienza intensa di avvicinamento a questo grande Paese, alla sua storia ed alla sua cultura. Un itinerario attraverso un vastissimo territorio nel quale si alternano paesaggi, città e siti storici. I colori, i suoni, gli dei e i miti di questa umanità variegata, compongono un quadro onirico nella memoria del viaggiatore.

Programma del tour:

  • 1° giorno, venerdì: Delhi
    Accoglienza in aeroporto e trasferimento privato in hotel (la camera è disponibile delle ore 14:00). A seguire visita della capitale dell’India moderna, cuore del paese, metropoli ricca di testimonianze del passato, interessante commistione di antichi monumenti ed affollati bazar, palazzi medioevali e modernissimi edifici. Si visita uno dei luoghi simbolo della Vecchia Delhi, il Raj Ghat, memoriale del Mahatma Gandhi eretto nel luogo dove venne cremato, e proseguire con la moschea Jama Masjid, la più famosa del Paese. Nella nuova Delhi visita dell’alta ed elegante torre Qutb Minar. Il primo giorno si conclude con una panoramica lungo l’imponente Forte Rosso, l’India Gate, il Palazzo del Parlamento, prima del rientro in hotel. Pernottamento.
  • 2° giorno, sabato: Delhi – Mandawa (265 km, 6 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Partenza per Mandawa, nello Shekhawati, il “museo all’aria aperta” del Rajasthan. Sistemazione in hotel e, nel pomeriggio, breve visita di Mandawa, con le sue stupefacenti haveli, le dimore di ricchi mercanti interamente affrescate: inimitabile lo stile e disparati e coloratissimi i soggetti dei dipinti che illuminano il paesaggio desertico. Pernottamento.
  • 3° giorno, domenica: Mandawa – Bikaner (170 km, 4 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Partenza per Bikaner che conserva inalterato il fascino altero di un borgo medioevale. Nel pomeriggio visita dello splendido forte Junagarh, all’interno del quale si trovano templi, padiglioni, palazzi e un museo dall’ampia collezione di gioielli, tappeti, manoscritti e giare. Uno degli edifici più interessanti dell’intero complesso è la sala delle udienze o Karan Mahal affrescata in stile moghul.  In seguito sosta al Lallgarh Palace e a un allevamento di cammelli, gli indispensabili animali del deserto. Pernottamento.
  • 4° giorno, lunedì: Bikaner – Jaisalmer (310 km, 6 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Partenza per Jaisalmer che, situata sulle rotte delle carovane, fa rivivere in pieno la suggestiva atmosfera di un remoto avamposto del deserto. L’imponente fortezza, il sapore della storia, l’incantevole atmosfera medioevale, fanno della cittadina un luogo davvero magico. Sistemazione in hotel e pernottamento.
  • 5° giorno, martedì: Jaisalmer
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Giornata dedicata alla visita della “città d’oro” come viene definita Jaisalmer. Mura di arenaria gialla, viuzze intricate, forte, templi, palazzi finemente decorati, torri e bastioni. Si inizia con la visita del Forte, uno dei più antichi della regione del Rajasthan costruito nel 1156, all’interno del quale risiede tuttora un quarto della popolazione locale. Nel pomeriggio escursione a dorso di cammello nel deserto del Thar per ammirare il tramonto del sole sulle dune. Pernottamento.
  • 6° giorno, mercoledì: Jaisalmer – Jodhpur (260 km, 6 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    In mattinata partenza per Jodhpur, superba città fortificata dove si possono ammirare in tutta la loro pienezza i colori del Rajasthan: circondati da enormi bastioni, gli impressionanti edifici di Jodhpur sono in ammaliante contrasto con l’oro del vicino deserto del Thar. Sistemazione in hotel e quindi visita del Mehrangarh Fort con i suoi molteplici palazzi dagli interni sfarzosi. Questo imponente forte si staglia nel deserto e offre una magnifica vista sulla distesa di tetti blu della città che sovrasta. Pernottamento.
  • 7° giorno, giovedì: Jodhpur – Ranakpur – Udaipur (295 km, 6 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Partenza per Udaipur  con sosta a Ranakpur, gioiello dell’arte jainista, uno dei 5 templi più sacri dell’India. Si raggiungerà quindi Udaipur, la “Venezia dell’Est”, cittadina deliziosa nota per i suoi laghi e per gli incantevoli angoli di interesse storico. Nel pomeriggio piacevole giro in barca a motore sulle calme acque del Lago Pichola e godere la vista del Jag Mandir, il sontuoso palazzo edificato al centro dello specchio d’acqua. Sistemazione in hotel e pernottamento.
  • 8° giorno, venerdì: Udaipur – Jaipur (330 km, 7 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Visita della bella Udaipur con la sua atmosfera romantica, conta palazzi da favola, vicoli quieti, fortezze arroccate che ricordano antiche battaglie. Si inizia con il Palazzo di Città edificato sul Lago Pichola nel 1725, un trionfo di marmo, granito, filigrane, mosaici, vetri, finestre decorate, labirinti di cortili, porte ornamentali, appartamenti, sale affrescate, in un’eccezionale composizione artistica. Si visitano i musei, la sala delle udienze pubbliche, le camere private delle signore del palazzo e il Sahelion-ki-Badi, i bei giardini con il verde punteggiato di chioschi, fontane, stagni e statue. Al termine partenza per Jaipur, capitale del Rajasthan, nota come la città rosa perché le sue costruzioni, tutte in pietra arenaria rossa, le conferiscono una gamma incredibilmente varia di questa colorazione nelle diverse ore del giorno. Il rosa simboleggia storicamente l’ospitalità nella cultura rajasthana e fu usato, la prima volta per ridipingere l’intera città nel 1876 in occasione della visita del Principe di Galles, il futuro re EdoardoVII. Sistemazione in hotel e pernottamento.
  • 9° giorno, sabato: Jaipur – Amber Fort – Jaipur
    Prima colazione in hotel, pranzo libero, cena tipica con spettacolo.
    Escursione ad Amber, fortezza che conobbe un periodo di grande splendore in epoca moghul. Lasciato il mezzo ai piedi della cittadella, si sale in jeep fino al grande piazzale all’interno delle mura e si ha immediatamente la dimensione della raffinatezza degli edifici ricchi, al loro interno di sale decorate, specchi, gemme, trafori. Rientro a Jaipur e visita dell’osservatorio astronomico all’aperto Jantar Mantar, risalente al 1716 e tuttora funzionante, del City Palace, elegante palazzo in parte adibito a museo e del celeberrimo “Hawa Mahal” o “Palazzo dei venti”, elaborata facciata di 5 piani intarsiata con oltre 950 finestre. Alla sera cena tipica con spettacolo all’aperto. Pernottamento.
  • 10° giorno, domenica: Jaipur – Fatehpur Sikri – Agra (240 km, 5 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Partenza per Agra con sosta per la visita della città fantasma di Fatehpur Sikri, capolavoro urbanistico splendido e desolato. Abbandonata per motivi non ancora chiariti, conserva la grandiosità di una città finemente disegnata: palazzi, sale, logge, colonne, padiglioni, giardini, cortili e una scintillante moschea, completamente disabitata. Proseguimento per Agra e sistemazione in hotel. Pernottamento.
  • 11° giorno, lunedì: Agra
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Visita alle due maggiori attrazioni della città: il mitico Taj Mahal (chiuso il venerdi), il misterioso “palazzo di perla tra i giardini e i canali”, e il Forte Rosso. il Taj Mahal, candido monumento all’amore eterno, sogno di marmo fatto erigere nel 17° secolo dall’Imperatore Shah Jahan in memoria dell’amatissima sposa scomparsa perché di lei non si perdesse mai il ricordo. E’ perfezione da qualsiasi angolatura si ammiri, lieve nonostante l’imponenza, richiese 22 anni di lavoro, 20.000 uomini e 1000 elefanti per il trasporto dei preziosi materiali. A seguire il visita del Forte Rosso, cittadella dall’architettura raffinata nel cuore di Agra, sulle sponde del fiume Yamuna, trionfo di arenaria rossa custodisce tra le sue mura,  padiglioni di marmo bianco, soffitti azzurro e oro, anticamere adorni di specchi. Pernottamento.
  • 12° giorno, martedì: Agra – Jhansi (treno) – Orchha – Khajuraho (170 km, 4 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza per Jhansi a bordo del moderno treno Shatabdi Express (due ore e trenta minuti). All’arrivo proseguimento via strada per Orchha (26 km, 45 minuti circa) con sosta per visitare la capitale del potente regno Bundela che tutt’oggi conserva un superbo centro ricco di templi, giardini, palazzi. Infine si prosegue per Khajuraho. All’arrivo, sistemazione in hotel e pernottamento.
  • 13° giorno, mercoledì: Khajuraho – Varanasi (395 km, 8 ore circa)
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Al mattino presto, visita dei santuari tantrici disseminati nel verde della vegetazione noti per le raffinate sculture erotiche ma soprattutto un vero e proprio inno alla vita terrena e divina esplicitato in molteplici forme, in un gioioso insieme di sacro e profano. Si parte quindi per Varanasi, centro religioso e artistico di rilievo, antichissima città sacra a Shiva nota anche come Kashi e Benares. Particolarmente efficaci le parole di Mark Twain che la descrive come “più vecchia della storia e della tradizione stessa, persino più antica della leggenda, e che pare due volte più vecchia di tutte queste realtà messe assieme”. Arrivo in città in tempo per assistere alla suggestiva cerimonia “aarti”, la preghiera collettiva che si svolge alla luce tremula dei lumini ad olio sui “ghat”, le gradinate sulle sponde delle venerate acque del fiume Gange. Pernottamento.
    N.B i voli tra le due città operano solo da ottobre a marzo.-
  • 14° giorno, giovedì: Varanasi/Delhi
    Prima colazione in hotel, pranzo e cena liberi.
    Al chiarore dell’alba scivoliamo in barca sul sacro Gange mentre la città si risveglia al suono dei flauti del tempio di Shiva. Dopo il sorgere del sole, passeggiata attraverso i vicoli della cittadina tra vacche sacre, botteghe. Al termine, trasferimento in aeroporto e volo per Delhi, accoglienza all’arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.
  • 15° giorno, venerdì: Delhi
    Prima colazione in hotel.
    Trasferimento privato all’aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Sistemazioni selezionate in tour (o similari) – categoria 4*
Delhi:  Holiday Inn /The Suryaa
Mandawa: Desert Resort / Aangan Resort
Bikaner: Heritage Resort/Vesta Bikaner
Jaisalmer: Desert Tulip / Saira Fort
Jodhpur: Indana Palace / The Ummed
Udaipur: Fateh Niwas /Aranya Vilas
Jaipur: Holiday Inn Express/Lemon Tree / Golden TuliP
Agra: Clarks Shiraz / Grand Mercure
Khajuraho: Ramada Plaza
Varanasi: Madin / Clarks Varanasi