GRAN TOUR DELLA CINA

Programma del tour:

  • 1° giorno: Pechino
    Arrivo all’aeroporto, dopo il disbrigo delle formalità d’ingresso e il ritiro bagagli, incontro con l’assistente e trasferimento in hotel. Běijīng, letteralmente “capitale del Nord”, l’antichissima e nobile Cambaluc cinta da mura bianche e merlate citata da Marco Polo ne “Il Milione”, è una delle città più vaste e popolose al mondo, ricchissima di monumenti di grande interesse, retaggio di un passato epico. A lungo oggetto di invasioni, sommosse, guerre civili, distruzioni e rinascite, è caratterizzata da molti angoli di ineffabile bellezza, uno tra tutti la Città proibita, che vide la luce tra il 1406 e il 1420, senza tralasciare il Palazzo d’Estate, il tempio del Cielo, la Grande Muraglia, tutti monumenti proclamati patrimonio dell’umanità.
  • 2° giorno: Pechino
    Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristoranti locali.
    Inizio delle visite della città con la storica e gloriosa Piazza Tian An Men, costruita nel 1417, il cui nome richiama la “porta della pace celeste” posta sul lato settentrionale: cuore e simbolo della città, celebre per aver fatto da cornice alla proclamazione della Repubblica Popolare Cinese da parte di Mao Tze Tung il primo ottobre 1949 e per essere stata teatro di importanti e sanguinose proteste. A seguire visita al Palazzo Imperiale, dimora degli Imperatori delle dinastie Ming e Qing, il più vasto al mondo con i suoi 980 edifici. Situato al centro dell’antica città fortificata di Pechino, meglio noto come Città Proibita a causa del divieto di accesso senza un esplicito permesso, è un capolavoro dell’architettura classica caratterizzato da torri crestate, porte decorate con chiodi d’oro, mura spesse progettate per resistere ai colpi di cannone, grandi corti, giardini. Nel pomeriggio visita del poetico Palazzo d’Estate, “il giardino dell’armonia educata”, splendida residenza estiva degli Imperatori situata a una decina di chilometri a nord-est della città. Cena di benvenuto all’eccellente Beijing Roast Duck Restaurant.
  • 3° giorno: Pechino
    Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante locale, cena libera.
    Visita del Tempio del Cielo, immensa costruzione dai tetti smaltati di blu, il colore del cielo appunto, sormontati da sfere dorate. Luogo di culto risalente al 1420 utilizzato in tempi remoti per sacrifici propiziatori, comprende, tra l’altro, un altare circolare, la grande sala delle preghiere dei buoni raccolti, il tempio del dio dell’universo e il cortile della musica sacra. Nel pomeriggio, visita della Grande Muraglia (sezione Badaling o Juyongguan), colossale opera architettonica e via di comunicazione lunga oltre 8.000 km secondo le misurazioni più recenti. Meraviglia del mondo, simbolo di forza del potere cinese, maestosa e affascinante, fu concepita nel III secolo a.C. a scopo difensivo dalle invasioni barbariche, terminata sotto la dinastia Ming e più volte consolidata e restaurata nel tempo: oggi conserva intatto tutta la storia millenaria del paese e si conferma tappa imperdibile di qualsiasi viaggio in Cina.
  • 4° giorno: Pechino – Xi’an (treno)
    Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
    Partenza in treno ad alta velocità per Xi’an, capoluogo della provincia dello Xhaanxi e prima delle Quattro Antiche Capitali della Cina prescelta da ben 13 dinastie. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate e tempo a disposizione.
  • 5° giorno: Xi’an
    Prima colazione hotel, pranzo e cena in ristorante locale.
    Visita del grandioso Esercito di Terracotta, corredo funebre dell’Imperatore Qin Shi Huang defunto nel 210 a.C. e rinvenuto casualmente da un contadino nel 1974 durante lo scavo di un pozzo: composto da un notevole numero di statue raffiguranti circa 18 carri, 100 cavalli e 8000 guerrieri dell’esercito imperiale alti oltre 1 metro e ottanta, ognuno diverso dall’altro. Dal 1987 è patrimonio dell’Umanità ed è uno dei più vasti siti archeologici mondiali. In seguito sosta alla fabbrica di terrecotte. Nel pomeriggio visita della Pagoda della Piccola Oca Selvatica, omaggio all’Imperatore Tang Gaozong e simbolo della città, eretta nel 709 per volontà del monaco buddhista Dai An per poter conservare testi sacri buddhisti al suo interno. Successivamente sosta alla Grande Moschea che, risalente al 742, si attesta come la più antica del paese, e al vivace quartiere musulmano, labirinto di vicoli, bancarelle, lanterne variopinte e botteghe. Cena a base di tradizionali ravioli cinesi in ristorante locale: non si può lasciare Xian senza averli provati!
  • 6° giorno: Xi’an / Zhangjiajie
    Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
    Trasferimento all’aeroporto di Xi’an per il volo diretto a Zhangjiajie, not come il “parco di Avatar”, area naturale protetta nella provincia di Hunan con una concentrazione di formazioni di arenaria e quarzite uniche al mondo nonchè uno dei parchi naturali più impressionanti della Cina: i paesaggi onirici, le sue valli profonde, le colline, le foreste, le grotte carsice, offrono agli ospiti un’esperienza indimenticabile. Sistemazione in hotel e pernottamento.
  • 7° giorno: Zhangjiajie
    Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante locale e cena libera.
    Partenza per la visita al parco nazionale di Yuang Jia Jie, una funivia conduce in alto da dove sarà possibile ammirare le cime in arenaria immergendosi completamente nell’atmosfera incantata, si osserva il ponte naturale più elevato al mondo, le vette dalle colonne di pietra che hanno ispirato i paesaggi della pluripremiata saga del regista James Cameron, note come la “montagna di Hallelujah”, per poi scendere con l’altissimo ascensore panoramico per un tour mozzafiato tra le nuvole. Più tardi l’emozione irripetibile della passeggiata sul celebre ponte di vetro, il più lungo al mondo, rientro in hotel.
  • 8° giorno: Zhangjiajie / Shanghai
    Prima colazione in hotel. Pranzi in ristorante locale e cena libera.
    In mattina visita al Monte Tianmen, una delle montagne più belle e suggestive del mondo, celebre per la “Porta del Paradiso”, una caverna naturale a forma di arco dalla quale si gode uno spettacolo incantevole. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo di rientro a Shanghai, la perla d’Oriente  sul fiume Huangpu, affollata metropoli, avveniristica e tradizionale al tempo stesso. Sistemazione nelle camere riservate, pernottamento.
  • 9° giorno: Shanghai
    prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante locale e cena libera.
    Visita del Giardino del Mandarino Yu, due ettari di armonico microcosmo di fauna e flora. Creato nel 1599 come omaggio di un figlio al proprio padre ritiratosi dal lavoro, è un capolavoro in stile Ming che riproduce il tipico paesaggio del Sud con un elegante insieme di specchi d’acqua, rocce, ponti, scale, piccole alture, bei padiglioni e sale dai nomi poetici quali “delle tre spighe di grano”, “dei diecimila fiori”, “della magnificenza di giada”. Sosta al bazar, un’esperienza curiosa e divertente tra prodotti gastronomici e di artigianato, a seguire, il Tempio del Buddha di Giada, dalle statue custodite al suo interno quali il Buddha reclinato in giada bianca e il grande Buddha seduto della notevole altezza, decorato con pietre semipreziose. Infine il Bund, letteralmente “le rive della baia fangosa”, centro del potere finanziario e commerciale della vecchia Shanghai, uno dei luoghi simbolo della città: questa sorta di museo all’aria aperta è una vivacissima via fiancheggiata da edifici storici in stile art decò che conservano l’aspetto originale del XIX-XX secolo, fronteggiata dal lungofiume e da alti grattacieli. Sistemazione in hotel. Pernottamento.
  • 10° giorno: Shanghai
    Prima colazione in hotel.
    In tempo utile,trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro.

Sistemazione alberghiera o similare:
Pechino, New Otani Hotel / Asia Hotel / Xinqiao Hotel
Xi’an, Sheraton Hotel / Gran Barony / Gran Park Hotel
Zhangjiajie, St. Domango Hotel / Pullman Zhangjiajie Hotel
Shanghai, Amara Signature Hotel / Central Hotel / Golden Tulip Bund